I CSI DI BAGNAIA

Comment

I CSI DI BAGNAIA

Una e due stelle per Bagnaia Jumping, al via dal 14 al 16 settembre a Murlo.

Ai nastri di partenza i migliori nomi del salto ostacoli nazionale e una partecipazione estera di 5 nazioni. Sono oltre 30 anni che Bagnaia Jumping persegue una mission: coniugare gli sport equestri con il grande pubblico. In pratica far scoprire la magnificenza del cavallo e del salto ostacoli anche a chi i cavalli li conosce poco. Dal 14 al 16 settembre l’impegno si rinnova e presso gli impianti del Bagnaia Jumping, a Murlo, i cavalieri del circuito del jumping nazionale e internazionale appassioneranno addetti ai lavori e non.

Il programma sportivo è come sempre molto curato e attento soprattutto alle esigenze dei cavalli. Non è un caso se nel tempo, moltissimi nomi di spicco dell’equitazione internazionale hanno attribuito a questo concorso un valore pienamente a misura di cavallo. Le gare sono ben distribuite nelle tre giornate, il palinsesto non è mai troppo serrato e c’è sempre il tempo, per tutti gli atleti, per godersi anche la magnifica location. I premi sono un altro fiore all’occhiello della gara: oltre a quelli in denaro previsti dal regolamento internazionale, nel Csi1*, al vincitore della C120 di domenica, andrà il tavolo per tre giorni al Jumpig Verona. I vincitori della C120 di sabato e della C115 di domenica avranno in premio il tavolo per il Galà d’Oro di Fieracavalli rispettivamente per venerdì e per sabato.

Per il 2 stelle invece, alla borsa di 65.100 euro, si aggiunge una vettura del valore di 30mila euro che verrà assegnata al miglior binomio delle due ‘grosse’, il premio n. 5 e il GP La Nazione di domenica. In gara scenderanno 5 nazioni nel Csi1* e altrettante nel Csi2* per un totale di 191 atleti. Massiccia la partecipazione italiana, con nomi di primissimo piano pronti a contendersi i podi. Per il pubblico, oltre allo spettacolo in campo, torna come di consueto anche l’appuntamento con la fortuna. Al Bagnaia Jumping è infatti legato un concorso a premi che quest’anno prevede l’assegnazione di un meraviglioso viaggio Tui a Marsa Alam, biciclette elettriche e orologi. Per tutti coloro che desiderino partecipare, basterà imbucare entro domenica il tagliando presente nel QN/La Nazione in una delle urne disposte nel villaggio commerciale e incrociare le dita. Con un allestimento curato e perfettamente compatibile con la bellezza di Bagnaia, a disposizione di pubblico e atleti ci sarà poi il consueto villaggio commerciale, all’interno del quale novità tecniche e tradizione enogastronomica delizieranno gli ospiti. Battesimo della sella e intrattenimenti completeranno l’offerta di una tre giorni equestre davvero imperdibile.

«Desideriamo che tutti si sentano a casa» è il motto del dinamico comitato organizzatore capitanato da Sara Riffeser e anche quest’anno sarà tenuto alto a suon di passione.

Comment

Bagnaia: parliamo di qualità

Comment

Bagnaia: parliamo di qualità

90 atleti per il 2 stelle e 90 per lo Csi 1 stella. Ecco i numeri per il Bagnaia Jumping Show, un evento che alla quantità da sempre preferisce la qualità. Le iscrizioni per la kermesse di Murlo chiuderanno il 3 settembre ma le aspettative sono almeno pari all’attenzione che i protagonisti dello mondo del salto ostacoli riservano a questo concorso.

Piace per i tempi ragionevoli delle giornate di gara, piace per i modi, piace per l’aspetto tecnico. Insomma, è un evento che trova una perfetta collocazione nel calendario internazionale in Italia e anche quest’anno gli organizzatori stanno lavorando per una manifestazione all’altezza di tutte le aspettative.

«Bagnaia è un concorso davvero speciale – racconta Gianni Govoni - del quale ho ricordi meravigliosi. Il luogo è di una bellezza favolosa e questo non devo certo scoprirlo io, chiunque vi sia stato anche solo per poco se ne è potuto rendere conto; ma in più le caratteristiche tecniche per i cavalli sono altrettanto favolose: su tutte il terreno del campo ostacoli, cosa che per noi cavalieri è di grandissima importanza ovviamente. Io ho fatto tantissimi concorsi a Bagnaia a partire dalla metà degli anni Novanta se non ricordo male, ma quello del 2008 lo ricordo in modo particolare perché in sella a Joyau d’Opal ho vinto il Gran Premio! Una delle mie più belle vittorie».

Comment

COMUNICATO STAMPA N°13 - IL GP LA NAZIONE SI IMPONE A BAGNAIA

Comment

COMUNICATO STAMPA N°13 - IL GP LA NAZIONE SI IMPONE A BAGNAIA

NELLA GARA PIÙ ATTESA DI QUESTA KERMESSE SENESE, L’AVIERE SCELTO EMILIO BICOCCHI IN SELLA AD ARES SI AGGIUDICA IL GP E LA INFINITI QX70 DESTINATA AL CAMPIONISSIMO DI QUESTA EDIZIONE.

Bagnaia (Siena) – Ore 14,30. Suona la campanella che saluta l’ingresso in campo del primo binomio del Gran Premio La Nazione 2015. È su questa categoria che si vince la macchina… Una magnifica Infiniti QX70 messa in palio da Infiniti Automotive Morini. E poi ci sono i punti della ranking Fei, quelli valevoli per qualificarsi per Rio 2016. Ma soprattutto c’è il pubblico, c’è il borgo sullo sfondo, c’è la gente dei cavalli che applaude e partecipa. Davvero una bella cartolina. E ad apprezzarla più di ogni altri è stato l’aviere scelto Emilio Bicocchi in sella ad Ares, primo classificato sui percorsi disegnati dal francese Cottier. A Emilio Bicocchi, già primo nel Derby Memorial Dominici di sabato, oltre la macchina anche il premio più alto e l’iscrizione nell’albo d’oro di La Bagnaia Jumping. A fargli compagnia in premiazione, secondo sul podio, Arnaldo Bologni con Quidich de la Chavee e terzo, il brasiliano Stephan Barcha de Freitas con Landpeter do Feroleto. Ricordiamo che Emilio Bicocchi fu già campione sui terreni de La Bagnaia nel 2009, quando in occasione del Campionato Italiano vinse il suo secondo titolo nazionale. Nella prima gara della mattina, il GP dello Csi1 a ‘una stella’, premio Mag Jlt, il walzer dei podi è stato aperto da Camilla Jourdan con Gorgonzola che ha chiuso la sua partecipazione a La Bagnaia Jumping esattamente come l’aveva cominciata: prima in classifica (0/0, 43,90). Ma in questo caso il podio l’ha diviso, primo ex-aequo con Lorenzo Gianneschi e MonaLiesa. Margherita Picchi con Alanise ha chiuso la terna vincente con 0/0 in 44,90. La 1,35 del ‘tre stelle’, categoria con il Jolly sponsorizzata da Fope, il campo partenti ha visto darsi battaglia ben 42 binomi. La vittoria di questa gara è andata all’irlandese Niall Talbott in sella a Kobold V. Schloesslihof CH che, a parità di punti (65) ha chiuso la gara in 47,76, meno di un secondo dal nostro Roberto Cristofoletti con Inca. Al terzo posto, a un pugno di centesimi, il mattatore dell’evento, l’argentino Fidel Segovia con Bombay Sapphire (65 - 48,85). Per quanto riguarda il concorso a premi dedicato al pubblico, il coupon de La Nazione baciato dalla fortuna è stato quello compilato da Zhanna Berieva di Murlo. A questo fortunato coupon è associato il primo premio, un’auto elettrica Ducati Free Duck 4. Bici elettrica Ducati Free Duck 2 Sport per il coupon compilato da Claudio Bicchi di Siena, secondo estratto. Le tre Mountain Bike 26” Modello Bugno sono andate ai coupon di Andrea Lazzeri, Federico Lischi e Patrizio Minucci, rispettivamente terzo, quarto e quinto estratto.

Foto ©MFusetti/La Bagnaia

Per ulteriori dettagli e risultati www.cavallomagazine.it e www.labagnaiajumping.com 

BAGNAIA PRESS OFFICE Paolo Manili +39 393 9389635 ufficiostampaBagnaia@gmail.com

Comment

COMUNICATO STAMPA N°12

Comment

COMUNICATO STAMPA N°12

LO SPETTACOLO DEI CAVALLI E DELLO SPORT SUL CAMPO VERDE ANIMA IL PUBBLICO IN UN CRESCENDO DI PARTECIPAZIONE E PUBBLICO. OGGI A LA BAGNAIA ANCHE LE ‘NOZZE’ TRA EQUITAZIONE E IL GRAND PRIX D’AUTUNNO DELLA SIENA-BAGNAIA

Bagnaia (Siena) – Ancora una girnata all’insegna del grande sport a La Bagnaia. Nella mattinata di sabato le gare hanno preso l’avvio con il Premio N° 10, la 1.30 dell’internazionale a ‘tre stelle’. Tra i 19 binomi al via è uscita la bella vittoria del brasiliano Stephan Barcha de Freitas in sella a Aliana. Netto agli ostacoli, il vincitore ha tagliato la linea del finish in 62,55. Con un distacco davvero esiguo (62,66), in seconda piazza si è attestato l’inossidabile Arnaldo Bologni in sella a Golitzu, mentre la terza bandiera per questo podio è stata quella elvetica, per la performance di Sylvie Rais che in sella a Carry Me ha ultimato il percorso in 65,23. Ancora dedicata alle competizioni del ‘tre stelle’, la seconda categoria della giornata. Il Premio Freixnet, da 1,40, ha incoronato l’ennesima affermazione dell’argentino Fidel Segovia con G C Atlanta Z. Nella categoria mista, Segovia ha messo al sicuro due netti, con un tempo sul secondo percorso di 36,20. Diretto inseguitore e secondo classificato è stato l’italiano Guido Franchi con Quixotic Dc. Anche questo binomio ha fatto registrare un bel doppio netto, seppure in un tempo maggiore, 37,07. Luca Moneta con Salomon ha occupato il terzo posto della classifica con 0/0 e un tempo di 37,41. Il totale dei partenti in questa categoria sono stati ben 56 e in nove hanno centrato l’obiettivo del doppio netto. Tra le categorie più attese della giornata, l’emozionante Derby Comet - Memorial Guido Dominici è stato trasmesso su Rai2 Sport e su Class HorseTv in diretta televisiva. Al via 29 binomi, con rappresentanze argentine, olandesi, francesi, slovacche che hanno affiancato i numerosi cavalieri italiani che hanno concorso con vicino l’affettuoso ricordo del ‘Capitano’, nel quindicesimo anniversario dell’istituzione di questa gara in memoria del compianto cavaliere azzurro. Emozioni a parte, il responso sportivo ha voluto premiare un tris di toscani capeggiati dall’ottimo Aviere Scelto Emilio Bicocchi in sella a Rockman de l’Abbaye. Sul secondo gradino del podio è invece salito Cristian Pitzianti su Acoreen Flb, mentre in terza piazza si è attestato Matteo Giunti con Ha chiuso ‘la giornata dei cavalli’ il premio Banca Etruria, categoria con il Jolly dello Csi1*. Diciotto i partenti in gara per contendersi il podio e su tutti ha prevalso Laura Giannetti in sella a Centro Vh Schaarbroeck. Dietro al binomio di vertice, sul secondo gradino del podio è salita Diletta Pitzianti con Fenomeen C e infine, a chiudere la terna vincente Marco Porciani. E mentre nel campo gara finivano i propri percorsi gli atleti a quattro gambe, nell’ampia area adiacente facevano il loro arrivo a La Bagnaia gli oltre 500 podisti che anche quest’anno hanno risposto all’appello del 2° Grand Prix d’Autunno, corsa podistica e passeggiata ludico motoria, rispettivamente su 16,2 chilometri e 5 chilometri, realizzata in collaborazione con Uisp e con l’intervento del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino. Una vera festa di colore e sport. Domani le gare avranno inizio alle 8,30 mentre il GP La Nazione, in diretta televisiva su Rai 2 Sport e Class Horse Tv. 

Foto ©MFusetti/La Bagnaia 

Per ulteriori dettagli, aggiornamenti e live streaming è possibile consultare 

www.cavallomagazine.it e www.labagnaiajumping.com - L’ingresso al pubblico è gratuito.

BAGNAIA PRESS OFFICEPaolo Manili +39 393 9389635 ufficiostampaBagnaia@gmail.com

Comment

COMUNICATO STAMPA N°11 - NELLA "GROSSA" GOVERNA SLOVACCO

Comment

COMUNICATO STAMPA N°11 - NELLA "GROSSA" GOVERNA SLOVACCO

Ore otto, tutti in campo a La Bagnaia. Anche per la seconda giornata di La Bagnaia Jumping va in scena il grande sport e sul campo gara sfilano i campioni

Bagnaia (Siena) – Quarantotto binomi al via per un magnifico venerdì di sport con il salto ostacoli a La Bagnaia Jumping nella prima categoria della giornata. Il premio Erreci Sicurezza, numero 5 nel computo complessivo delle categorie e seconda prova dello Csi1* ha salutato la vittoria di Maria Rachele Simonetti con Lady d’Argouges che ha fermato il cronometro in 56,09, la più veloce tra gli 11 percorsi senza errori agli ostacoli nel tracciato predisposto dal direttore di campo Frédéric Cottier. Alle sue spalle Tiziano Pandolfini su Poetic’s Al Ghouti (57,28) mentre in terza piazza ha ben figurato Andrea Di Silvetro con Arosso D (58,95).

Mentre sul campo verde si animavano le competizioni, a La Bagnaia Jumping si aprivano anche i lavori di due convegni veterinari ospitati a Borgo Filetta a cui hanno aderito un buon numero di partecipanti. Il primo convegno, aperto ai tesserati Fise, agli addetti ai lavori e organizzato dal Dipartimento Veterinario federale, ha affrontato il tema dell’anagrafe equina attraverso i relatori Adriano Sala e Gianluigi Giovagnoli. Il secondo, organizzato da Acme, grazie all’intervento dei relatori Giulio Predieri, Fabrizio Rueca, Andrea Conservati è stato incentrato sulla gestione farmacologica, alimentare e ambientale del cavallo affetto da ulcera. 

Il Premio Mondobrico, seconda categoria della giornata dedicata allo Csio 3* ha esibito una tripletta azzurra con il primo posto di Guido Franchi in sella a Une Sunheup Z (0/0 34,52), il secondo di Cristian Pitzianti con Buddies Calimero de Landetta Z (0/0 34,95) e il terzo di Luca Moneta su Roumia (0/0 36,27). I binomi iscritti in questa gara da 1,30 di altezza sono stati complessivamente 30, con cinque doppi netti.

 Nel premio Toscana Aeroporti da 1,35 torna sul podio uno dei protagonisti della giornata d’apertura, l’argentino Fidel Segovia che in sella a Balladium si è lasciato dietro alle spalle, nell’ordine, i nostrani Luigi Polesella con Catalina Ch e Alberto Violante con LB Lilas de la Chaise. Questa affollata categoria, ben 61 i binomi ai nastri di partenza, ha visto passare indenni sulle due fasi previste dalla formula di gara ben diciassette binomi, con uno scarto tra il primo e l’ultimo di meno di sette secondi.

 Il premio Enegan, gara conclusiva della giornata, ha salutato la vittoria del cavaliere slovacco Bonislav Chudyba in sella a Angelotti. Il cavaliere ventiseienne di stanza in Svizzera, ha fermato il cronometro a 26,28, dieci decimi meno rispetto al diretto inseguitore, l’ottimo Federico Ciriesi con Calida 46 (26,29). A chiudere il podio, un altro binomio dell’eccellenza azzurra, Luca Moneta con Salomon (27,48)

Le gare di sabato inizieranno alle 8,30. Potranno essere seguite in diretta su Class Horse TV a partire dalle ore 15.

Accanto agli eventi prettamente a carattere equestre, sabato sarà una giornata caleidoscopica a La Bagnaia, traguardo del secondo Grand Prix d’Autunno Siena-Bagnaia, corsa podistica e passeggiata ludico motoria, la prima sulla distanza di 16,2 chilometri, la seconda di 5 chilometri che prenderà l’avvio da Piazza del Campo, cuore pulsante della realtà senese.

Nella foto, Bronislav Chudyba. Foto ©MFusetti/La Bagnaia

Per ulteriori dettagli, aggiornamenti e live streaming è possibile consultare www.cavallomagazine.it e www.labagnaiajumping.com - L’ingresso al pubblico è gratuito.

BAGNAIA PRESS OFFICE

Paolo Manili +39 393 9389635 ufficiostampaBagnaia@gmail.com

Comment

COMUNICATO STAMPA N°10 - A LA BAGNAIA BUONA LA PRIMA

Comment

COMUNICATO STAMPA N°10 - A LA BAGNAIA BUONA LA PRIMA

NELLA GIORNATA DI APERTURA DEL CONCORSO INTERNAZIONALE LA BAGNAIA JUMPING, ASSEGNATI I PRIMI QUATTRO PODI DELL’EVENTO

Bagnaia (Siena) – Inno di Mameli e alzabandiera tricolore nella prima categoria del primo giorno di competizioni sul campo verde di La Bagnaia. Il premio Cavallo Magazine, per l’internazionale a ‘una stella’ ha visto la vittoria della piemontese Camilla Jourdan in sella a Gorgonzola. Su un campo partenti di 49 concorrenti, il binomio ha concluso il percorso a fasi consecutive con 0/0 in 24.13. Alle sue spalle Lorenzo Gianneschi in sella a Mona Liesa, mentre a completare il terzetto di testa è arrivata Laura Palazzuoli con Cellano del Poggiosecco. Al quarto posto la prima straniera della categoria, l’irlandese Madelaine Gervais con Tito.

Nella seconda categoria della mattinata, una fasi consecutive da 1.30 appartenente al ‘tre stelle’ e targata Giovanni Raspini, applausi per il grossetano Gabriele Grassi che in sella a Zidane (0/0 17,20) ha messo in fila Graziano Tazzi su Griselda e Luca Marziani su Dandy. Anche in questo caso, podio mancato di un soffio per il primo straniero della categoria, l’argentino Fidel Segovia con Balladium. E ancora Fidel Segovia (nel 2012 siglò il GP La Nazione), ha centrato il bersaglio guadagnando il primo posto in sella a GC Atlanta Z nel premio Conad, categoria a tempo da 1.35 di altezza. Alle sue spalle, nell’ordine, due italiani: Luigi Polesello con Fiesta Van Het Steentje e l’Aviere Scelto Emilio Bicocchi su Rockman de l’Abbey.

Infine, nella ‘gara grossa’ della giornata, il premio Barberino Outlet dello Csi3*, obiettivo raggiunto per Francesca Ciriesi in sella a Casido L. Nella categoria qualificante per il GP La Nazione, valevole per l’acquisizione dei punti del ranking Fei, al secondo posto si è piazzato l’inossidabile Filippo Moyersoen con Loro Piana Biricchina Bella. A chiudere il podio la Svizzera di Jannick Jorand con Liftikus S, su un campo partenti che ha visto al via ben 64 concorrenti.

All’insegna della massima attenzione che il concorso La Bagnaia Jumping riserva al benessere dei cavalli, venerdì mattina, con inizio alle ore 9.00, presso la sala congressi di Borgo Filetta, si apriranno i lavori del doppio convegno veterinario. La prima parte dell’incontro, aperto ai tesserati Fise, agli addetti ai lavori e organizzato dal Dipartimento Veterinario federale, verterà sullo stato dell’arte dell’anagrafe equina e sulle innovazioni ad essa riconducibili. Relatori saranno Adriano Sala e Gianluigi Giovagnoli. Attesissimo anche il congresso Acme, incentrato sulla gestione farmacologica, alimentare e ambientale del cavallo affetto da ulcera. Moderati da Giovanni Vecchi, i relatori saranno Giulio Predieri, Fabrizio Rueca, Andrea Conservati

Nella foto Francesca Ciriesi. Foto ©MFusetti/La Bagnaia

Per ulteriori dettagli, aggiornamenti e live streaming è possibile consultare 

www.cavallomagazine.it e www.labagnaiajumping.com

L’ingresso al pubblico è gratuito.

BAGNAIA PRESS OFFICE Paolo Manili +39 393 9389635 ufficiostampaBagnaia@gmail.com

Comment

Comment

COMUNICATO STAMPA N°9

PARTONO OGGI ALLE 8,00 LE ATTESISSIME GARE DEL CONCORSO INTERNAZIONALE CSI3* E CSI1* NEL MAGNIFICO CONTESTO DE LA BAGNAIA. ATTESI AL VIA, OLTRE AGLI ITALIANI, CAVALIERI IN RAPPRESENTANZA DI 11 NAZIONI

Bagnaia (Siena) – Con la giornata odierna prendono il via le competizioni della 29esima edizione del concorso internazionale La Bagnaia Jumping. La location dell’evento e il rodatissimo comitato organizzatore mandano in scena anche quest’anno una vera kermesse sportiva che ha una duplice mission: magnificare la disciplina regina tra gli sport equestri – il salto ostacoli – coniugandola con uno spettacolo fruibile dal grande pubblico che di anno in anno conferma il proprio gradimento con una presenza sempre più significativa. La Bagnaia Jumping 2015 si divide in due appuntamenti internazionali: uno a tre stelle e uno monostella. A raccogliere la sfida dei percorsi disegnati dal francese Frédéric Cottier (lo stesso dei Weg della Normandia) hanno risposto in 160, per un totale di 270 cavalli partenti. La dotazione del concorso, in cui si disputano categorie qualificanti per le Olimpiadi di Rio, è di ben 175mila euro, con tanto di vettura – una splendida Infiniti offerta da Infiniti Automotive Morini – quale special prize al vincitore del Gran Premio La Nazione di domenica Grande attesa quindi per i percorsi che si avvicenderanno nei prossimi giorni sul terreno di gara di La Bagnaia, contornato come di consuetudine da stand espositivi dedicati all’eccellenza del made in Italy. Le gare di oggi prendono il via alle ore 8,30 e la prima campana suonerà per la categoria dello Csi1* titolata Cavallo Magazine. A seguire, tre categorie del ‘tre stelle’ di cui l’ultima del pomeriggio, la ‘grossa’ come si dice in gergo, sarà qualificante per il GP di domenica. L’ingresso al pubblico è gratuito.

Per ulteriori dettagli, aggiornamenti e live streaming è possibile consultare www.cavallomagazine.it e www.labagnaiajumping.com

BAGNAIA PRESS OFFICE Paolo Manili +39 393 9389635 ufficiostampaBagnaia@gmail.com

Comment

Comment

COMUNICATO STAMPA N°8

WELFARE DEL CAVALLO A LA BAGNAIA

Il benessere dei cavalli è il principio irrinunciabile dello sport equestre, sul quale il Csi di Bagnaia è da sempre all'avanguardia. Anche quest'anno si svolgerà durante l'evento il Convegno veterinario, mentre per i cavalli-atleti presenti, oltre alla consueta scuderizzazione a "cinque stelle" saranno a disposizione adeguati servizi e trattamenti.   

CONVEGNO VETERINARIO

E' per venerdì 18 settembre il Convegno veterinario di Bagnaia, basato su due momenti differenti e altrettanti protagonisti, ospitati nella Sala Convegni di Borgo Filetta. Il mattino il Dipartimento veterinario della Federazione Italiana Sport Equestri - relatore il Dott. Adriano Sala, che del Dipartimento stesso è responsabile, oltre che Delegato veterinario Fei del concorso senese - illustrerà la figura del veterinario affiliato alla Fise, definendone competenze e ruoli nell'ambito di una professione tanto specializzata.

Nel pomeriggio l'Azienda farmaceutica Acme si occuperà di due temi: a cura del Prof. Fabrizio Reuca, della Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università di Perugia, la presentazione di un farmaco per la cura dell'ulcera gastrica del cavallo: analisi, diagnosi e terapia. Il secondo tema trattato dalla Casa farmaceutica modenese sarà l'istituzione di speciali "servizi" per accertare e trattare le malattie parassitarie e infettive del cavallo.       

TEAM EQUITER®

Come sempre a Bagnaia sarà a disposizione dei concorrenti il Team Equiter®, guidato da Eliana Speziale, specializzato nella fisioterapia equina. Il target è di offrire ai cavalli-atleti presenti al concorso la possibilità di affrontare le quattro giornate di gara in condizioni fisiche ottimali, utilizzando al meglio il proprio potenziale atletico e psicofisico. Utile a questo scopo è appunto il ricorso alle tecniche del Team Equiter® per ridurre al massimo lo stress, l’accumulo di acido lattico e risolvere nel minor tempo possibile eventuali contratture e rigidità di movimento del post-gare. A disposizione gratuitamente per i cavalli sono manipolazioni muscolari e miofasciali secondo il metodo Equiter®, esercizi di stretching attivo e passivo, laserterapia.

TRATTAMENTO OSTEOPATICO

“Per spiegare il trattamento osteopatico del cavallo occorre comprendere che i cavalli soffrono esattamente degli stessi disturbi muscoloscheletrici dell'uomo, ossia mal di collo, mal di schiena, dolore ad una spalla, alterazioni funzionali del bacino e dolori di vario tipo agli arti.”

Per rimediare a queste problematiche il team del Dott. Alberto Carletti (*) offrirà in premio ai primi tre classificati nel Derby e ai primi tre nel Gran Premio "La Nazione" un trattamento osteopatico cavallo-cavaliere. “Nel cavallo-atleta, infatti, tendono lentamente e progressivamente a stratificarsi tensioni e rigidità, dovute al super lavoro che deve svolgere quotidianamente, e il trattamento osteopatico è indicato per ripristinare mobilità e funzionalità muscoloscheletriche ottimali. Consiste in tecniche e manovre di manipolazione e terapia manuale, non dolorose e non pericolose.”

(*) Il dottor Alberto Carletti è laureato in fisioterapia umana, diplomato in osteopatia, sia umana sia equina.

IONITERAPIA BIOS-OMNIA

Bios Omnia nasce nel 2010 nel campo della ricerca, sviluppo, produzione e commercializzazione di strumenti medicali e sanitari innovativi, con l'obiettivo di facilitare il raggiungimento del benessere. Durante il Csi di Bagnaia l'Azienda milanese presenterà le proprie macchine per ioniterapia ed effettuerà dimostrazioni sia sui cavalli sia sui cavalieri presenti alle gare. Il laboratorio Bios Omnia di ricerca e sviluppo cura l'aspetto scientifico e tecnico riguardante la ricerca in campo medico e lo sviluppo di biotecnologie all’avanguardia. E gli strumenti Ioniflex derivati da questa ricerca sono progettati "…sia come coadiuvanti alla terapia, sia nell'ottica di prevenzione delle disfunzioni e delle affezioni".

Sarà inoltre possibile vedere in live streaming tutte le gare dell’evento sul sito www.labagnaiajumping.com e sul sito www.cavallomagazine.it/tag/bagnaia 

UFFICIO STAMPA DI BAGNAIA - Paolo Manili - +39 393 9389635 - ufficiostampaBagnaia@gmail.com     

Comment

Comment

COMUNICATO STAMPA N°7

BAGNAIA (Siena, 14 settembre 2015) - Il programma agonistico dei due eventi, a tre stelle e a una stella secondo le formule Fei, prevede un totale di 15 gare, tre delle quali valide per il Longines Ranking Point. Eccole di seguito nel dettaglio:

Giovedì 17 settembre

CSI*    Premio n. 1 Cavallo Magazine a due fasi (h.1,20 m.) di qualifica al Premio n.13

CSI*** Premio n. 2 Giovanni Raspini a due fasi (h. 1,30 m.)

CSI*** Premio n. 3 Conad a tempo (h.1.35 m.)

CSI*** Premio n. 4 Barberino Outlet a tempo(h. 1,45 m.) di qualifica al GP "La Nazione" e Fei Longines Ranking Point  

Venerdì 18 settembre

CSI*    Premio n. 5 Erreci Sicurezza a tempo (h. 1.20 m.) di qualifica al Premio n.13

CSI*** Premio n. 6 Mondobrico a barrage (h.1.30 m.)

CSI*** Premio n. 7 Toscana Aeroporti a due fasii (h.1,35 m.)

CSI*** Premio n. 8 Enegan a due fasi (h.1,45 m.) di qualifica al GP "La Nazione" e Fei Longines Ranking Point

Sabato 19 settembre

CSI*    Premio n.  9 Banca Etruria a punti con Jolly (h. 1.20 m.) di consolazione

CSI*** Premio n.10 a tempo (h.1,30 m.)

CSI*** Premio n.11 Freixenet a barrage (h. 1,40 m.)

CSI*** Premio n.12 Comet, Derby (Tab. C) - Memorial Guido Dominici (h. 1,35 m.)

Domenica 20 settembre

CSI*    Premio n.13 MAG JLT GP 1* a barrage (h.1,25 m.) 

CSI*** Premio n.14Fope a punti con Jolly (h. 1,35 m.)

CSI*** Premio n.15 Gran Premio “La Nazione” a due rounds a tempo (h. 1,50 m.) e Fei Longines Ranking Point (Qualificante per le Olimpiadi di Rio 2016)

IL CSI DI BAGNAIA IN TV

Class Horse Tv Global nonché Rai Sport 1 e Rai Sport 2 trasmetteranno in diretta le gare principali del Csi 3* di Bagnaia, ossia il Derby di sabato 19 settembre (ore 15.30) e il Gran Premio "La Nazione" di domenica 18 settembre (ore 14.30).   

Sarà inoltre possibile vedere in live streaming tutte le gare dell’evento sul sito www.labagnaiajumping.com e sul sito www.cavallomagazine.it/tag/bagnaia 

UFFICIO STAMPA DI BAGNAIA - Paolo Manili - +39 393 9389635 - ufficiostampaBagnaia@gmail.com     

Comment

Comment

COMUNICATO STAMPA N° 6

BAGNAIA (Siena, settembre 2015). 

Il CSI 3* - CSI 1* di Bagnaia torna puntuale come ogni anno grazie anche al sostegno di un "pool" di aziende che gli organizzatori amano definire gli "amici di Bagnaia".

Fra gli sponsor "storici" troviamo infatti nomi come Conad, importante catena per la grande distribuzione, e Comet, gruppo di riferimento nel campo degli elettrodomestici. Mentre sono al secondo anno di presenza Barberino Outlet con le sue grandi firme, Terna protagonista in Europa nel settore energia elettrica e Unieuro, retailer multicanale di elettronica. Rientra poi "in squadra" dopo breve assenza il gruppo Biscaldi, affermato distributore di bevande, che questa volta porta a Bagnaia i brand Freixenet e Budweiser.

Di particolare rilievo fra i nuovi partners, oltre a Mag-Jtl, prestigiosa società di brokeraggio assicurativo, è da segnalare Tazzari che per una Bagnaia sempre più green fornisce il servizio di courtesy-car tramite il suo veicolo elettrico Zero EM 1: rispetto per il cavallo e per l'ambiente rivelano le principali motivazioni che sono alla base della partecipazione di questa Azienda all'evento senese.  

Altre "new-entry" a Bagnaia sono Toscana Aeroporti, società di gestione degli scali di Firenze e di Pisa, e il gruppo Enegan che opera nel campo dell'energia, Fope gioielli nonché Kep Italia, leader nei caschi per l'equitazione, noti nel mondo per le innovazioni relative alla sicurezza e per l'imbattibile design "made in Italy". Continuando le citazioni è possibile trovare l'Istituto di credito Banca Etruria, indi Erreci Sicurezza, nota per le soluzioni di protezione della casa, Mondobrico, noto marchio del "fai da te", e l'immobiliare Exodus. Un tocco di originalità e tipicità merceologica è poi riscontrabile nella presenza di Poggio Narnara, olivicoltura e cosmesi naturale, dei gioielli di Raspini, delle magliette di Free Horses, delle ceramiche di Vetus e i pregiati prodotti Dolcepunta. Ancora raffinatezze preziose da Giulia Jewels e finissimi articoli in cashmere da Gallorini. Non manca l'eno-gastronomia, rappresentata dalle cantine bresciane di Borgo La Caccia -marchio conosciuto anche per l'allevamento di cavalli da sella-  dal Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese e da Cuoco a Domicilio, bottega gastronomica di Stigliano.

Infine, ma non ultimi, gli sponsor tecnici: Rinco Noleggi, leader nella costruzione di box e allestimenti per scuderie, Antonio Carraro, notissima casa costruttrice di trattori per impieghi speciali, e Isola Verde-Pegus, fornitore di foraggi e mangimi di alta qualità per cavalli-campioni.  

A Bagnaia gioca in casa il Gruppo Editoriale Monrif, presente con il “Quotidiano Nazionale” e le sue tre testate principali, “Il Resto del Carlino”, “La Nazione” (che titola il GP di domenica) e “Il Giorno”, nonché la testata “storica” leader nel settore degli sport equestri “Cavallo Magazine & Lo Sperone”, che quest'anno celebra in piena salute il suo 30esimo compleanno. 

UFFICIO STAMPA DI BAGNAIA - Paolo Manili - +39 393 9389635 - ufficiostampaBagnaia@gmail.com     

Comment

Comment

COMUNICATO STAMPA N°5

BAGNAIA (Siena, agosto 2015) - A un mese dall'evento vengono resi noti i nomi dei cavalieri italiani che parteciperanno alla 29esima edizione del meeting senese. Di seguito l'elenco:

Antonio Alfonso - Francesca Arioldi - Roberto Arioldi - Elisa Baldazzi - Emanuele Massimiliano Bianchi - Emilio Bicocchi - Filippo Marco Bologni - Nicolo' Vincenzo Callerio - Alberto Carrara - Mirco Casadei - Natale Chiaudani - Bruno Chimirri - Federico Ciriesi - Luca Coata - Simone Coata - Roberto Cristofoletti - Giuseppe D'Onofrio - Guido Franchi - Juan Carlos Garcia - Giampiero Garofalo - Matteo Giunti - Gabriele Grassi - Clementina Grossi - Luca Inselvini - Emiliano Liberati - Giovanni Lucchetti - Giulia Martinengo Marquet - Andrea Messersì - Luca Maria Moneta - Filippo Moyersoen - Paolo Paini - Cristian Pitzianti - Luigi Polesello - Marco Porro - Michele Previtali - Roberto Previtali - Antonio Sanfelice - Davide Sbardella - Roberto Turchetto. 

Per ulteriori informazioni e dettagli www.labagnaiajumping.com oppure sul sito di Cavallo Magazine www.cavallomagazine.it/tag/bagnaia

UFFICIO STAMPA DI BAGNAIA - Paolo Manili - +39 393 9389635 - ufficiostampaBagnaia@gmail.com     

Comment

Comment

COMUNICATO STAMPA N°4

La Bagnaia (Siena, agosto 2015). Anche quest'anno il Concorso Ippico Internazionale di Bagnaia garantisce agli appassionati una articolata copertura televisiva dell'evento.

Il broadcasting è affidato al canale tematico Class Horse Tv che trasmetterà in diretta servizi da bordo-campo e le gare principali di sabato 19 e domenica 20 settembre, nonché le rispettive repliche nelle giornate successive alla manifestazione. Rai-Tv rilancerà in differita il Derby di sabato e il Gran Premio "La Nazione" di domenica. Altri Network locali assicureranno servizi e collegamenti sia durante l'evento sia nei giorni successivi. Di seguito il palinsesto delle telecronache:

  • Class Horse TV (Sky 221)

Sabato  19settembre     2015: diretta Derby "Guido Dominici"

Domenica 20 settembre 2015: diretta Gran Premio "La Nazione"

  • Rai Sport (*)

Domenica 20 settembre 2015 (mattina): differita Derby "Guido Dominici"

Lunedì      21 settembre 2015 (mattina): differita GP "La Nazione"

Gli orari precisi delle trasmissioni saranno tempestivamente diramati non appena ci verranno indicati da Class Horse Tv e da Rai-Tv.

(*) Nel caso la prevista partenza del canale HD dovesse slittare e Raisport in quegli stessi giorni dovesse continuare la propria programmazione su due canali, il palinsesto potrebbe essere rivisto e prevedere anche delle dirette.

UFFICIO STAMPA DI BAGNAIA - Paolo Manili - +39 393 9389635 - ufficiostampaBagnaia@gmail.com  

Comment

COMUNICATO STAMPA N°3

Comment

COMUNICATO STAMPA N°3

BAGNAIA (SIENA, agosto 2015) - Frederic Cottier è un nome che da sempre incute rispetto nell'ambiente internazionale del salto ostacoli. Quando negli Anni '70 gareggiava nella “Equipe” di Francia in sella al favoloso sauro Flambeau C, un figlio del purosangue Un Prince, era avversario sempre temibile, quasi imbattibile. Oggi come direttore di campo è noto per l'originalità dei percorsi che costruisce, assai selettivi, come quelli visti l'anno scorso ai Campionati del Mondo di Caen, ma anche in eventi importanti in Usa, Sudamerica, Emirati.

Quest'anno sarà proprio Frederic Cottier a impreziosire di motivi tecnici innovativi i percorsi del CSI di Bagnaia, che con lui aggiunge un'altra perla alla sua ormai quasi trentennale storia, continuando nel proprio indirizzo tradizionale che vuole l'evento pensato anche per divertire.

"Costruisco i miei percorsi - ci ha detto infatti il celeberrimo chef-de-piste transalpino - in modo che risultino tecnici per i cavalieri ma sempre agevoli per i cavalli". Parole che ci spiegano con grande chiarezza quanto l'esperienza di cavaliere d'alto livello, maturata sui campi ostacoli di tutto il mondo, compresi quelli di ben due Olimpiadi, faccia la differenza nella professione di un course-designer come Cottier. "Costruisco i percorsi - ci ha difatti confermato -  come se dovessi saltarli io stesso. Il terreno di gara e il contesto di Bagnaia, dove sono sceso in campo come cavaliere qualche “annetto fa”, saranno determinanti per realizzare gare di grande spessore agonistico e, al contempo, spettacolari anche per il pubblico".

Anche in questo Bagnaia alimenta il suo mito trovando di volta in volta nuove ragioni d'attrazione, già di per sé evidenti nella bellezza mozzafiato dei luoghi, nella organizzazione dell'evento e nella ospitalità dei "padroni di casa" che ogni anno mettono la splendida tenuta senese a disposizione dello sport e degli appassionati.

Per ulteriori informazioni e dettagli www.labagnaiajumping.com oppure sul sito di Cavallo Magazinewww.cavallomagazine.it/tag/bagnaia

UFFICIO STAMPA DI BAGNAIA - Paolo Manili -  +39 393 9389635  -   ufficiostampaBagnaia@gmail.com    

Comment

Comment

COMUNICATO STAMPA N°2

Sarà una estate di lavoro per preparare al meglio il Csi di Bagnaia, la cui 29esima edizione è attesissima nella terza settimana di settembre, come attestano le iscrizioni già pervenute al Comitato Organizzatore.  

Ecco qui la locandina della manifestazione. 

Comment

COMUNICATO STAMPA N°1

Comment

COMUNICATO STAMPA N°1

BAGNAIA (Siena, luglio 2015) – È iniziato il conto alla rovescia per il Concorso Ippico Internazionale di Bagnaia, alle porte di Siena, in calendario dal 17 al 20 settembre e qualificante per l'Olimpiade di Rio 2016. Quest'anno la "classica" pre-autunnale del salto ostacoli spegne la 29esima candelina e ripropone con orgoglio la sua formula di successo, basata su due meeting paralleli di grande spessore tecnico-organizzativo e sulla bellezza delle location, sempre più ricca di attrattive sia per i concorrenti sia per il pubblico. Le migliaia di spettatori che ogni anno affollano Bagnaia ne sono la migliore conferma.  

IL MEETING

Articolato su un CSI 3* e su un parallelo CSI 1* riservato agli amatori, l'evento propone nelle quattro giornate ben 15 competizioni, tutte in programma sul campo-ostacoli dal fondo in erba che di Bagnaia è l'emblema. Il "tre stelle" ha una dotazione di 170 mila Euro complessivi, dei quali 105 mila in moneta e 65 mila rappresentati dal valore dell'autovettura Infiniti (QX7Od S Premium 3.0d AT) in palio per il vincitore del Gran Premio "La Nazione" di domenica. Questa è la gara-clou dell'intero meeting, che assegna i punti per Rio 2016. Per parteciparvi è necessario per i cavalieri qualificarsi in due apposite prove, una giovedì e una il venerdì, a loro volta valide per il Fei Longines Ranking. Altra gara tradizionale di Bagnaia è il Derby, dedicato alla memoria di Guido Dominici, in programma sabato pomeriggio e impostato con la formula di "caccia" (Tab. C). Il meeting "monostella" per amatori e giovani, invece, prevede una competizione in apertura di ciascuna giornata, con finale domenica e il sabato la gara di consolazione per i non qualificati. Il montepremi di 5mila Euro in moneta è arricchito da un tavolo VIP in occasione del classico Gala e un tavolo VIP per la Coppa del Mondo di novembre, offerti da FieraCavalli Verona.

LO STAFF

Nel trentennale della manifestazione i percorsi sono stati affidati a un "course-designer" d'eccezione come Frédéric Cottier, già "numero uno" del salto ostacoli d'Oltralpe e direttore di campo agli ultimi Weg di Caen in Normandia, l'estate scorsa. Dal canto suo lo staff organizzativo è quello professionale divenuto celebre ai Weg di Roma '98.  Lo stesso dicasi per la Giuria e gli "officials", tutti di grande capacità ed esperienza. 

LA LOCATION

Pensato per offrire spettacolo sportivo ma anche svago, il Csi di Bagnaia affianca agli impianti per l'equitazione e il concorso ippico anche il campo da golf a 18 buche che, insieme a due lussuosi Resort, noti per la Spa e le Terme, rendono assai accattivante l'accoglienza. Tutti i servizi, compresi relax e ristorazione, saranno disponibili come sempre nell'area commerciale a bordo campo, che presenterà gli stand delle Aziende di settore e di prodotti tipici locali. Un motivo in più per definire quello di Bagnaia uno dei concorsi ippici più belli.

Per ulteriori informazioni e dettagli è online il nuovo sito dell’evento www.labagnaiajumping.com

È possibile trovare tutte le notizie aggiornate in tempo reale anche sul sito di Cavallo Magazine www.cavallomagazine.it     

Comment