GP La Nazione by Intesa Sanpaolo: vince Emilio Bicocchi. A Consorti la T-Cross Volkswagen

Comment

GP La Nazione by Intesa Sanpaolo: vince Emilio Bicocchi. A Consorti la T-Cross Volkswagen

Murlo (SI) – Gara di chiusura del Bagnaia Jumping Show, il Gran Premio La Nazione by Intesa Sanpaolo ha costituito un momento di grande equitazione nel contesto di una manifestazione che anche quest’anno ha convinto tanto il grande pubblico quanto gli addetti ai lavori. Nella formula classica delle due manche, il Gp ha visto l’adesione di 53 binomi.

Nel primo giro, sui tracciati predisposti dallo chef de piste Elio Travagliati, i percorsi netti sono stati sei per un accesso alla seconda manche di 14 binomi. Tra questi, solo tre i doppi netti, messi a segno da Emilio Bicocchi, Roberto Consumati e Clementina Grossi. Su tutti il più veloce è stato però Bicocchi, già Campione italiano nel 2009 e primo in analogo Gran Premio nel 2015 proprio su questo stesso campo gara, che ha fermato il cronometro a 44.84. Consumati ha chiuso la seconda manche in 45.17 mentre Clementina Grossi è stata la quota rosa in 45.43.

«Questo è decisamente il  mio campo – ha dichiarato Emilio Bicocchi - e vincere è sempre bello. Qua, ancora di più, soprattutto con Flinton, un cavallo italiano».

 

L’assegnazione della magnifica Volkswagen T-Cross, legata ai punti raccolti nella categoria 5, premio Comet di venerdì, e nel Gp La Nazione by Intesa Sanpaolo, ha premiato il senese Giovanni Consorti che ha lasciato il campo a bordo del brillante urban SUV del prestigioso brand tedesco.

Ancora a Giovanni Consorti il premio d’onore signora Marisa Monti Riffeser, assegnatogli quale miglior cavaliere del concorso.

Comment

Bagnaia Jumping Show 2019: il tempo di Grossato

Comment

Bagnaia Jumping Show 2019: il tempo di Grossato

Murlo (SI) – Una gara emozionante, aperta fino all’ultimo percorso quella che è andata in scena nel premio Kep Italia, la 1.35 penultima competizione dello Csi2* 2019 al Bagnaia Jumping Show. Ed è stato proprio l’ultimo binomio in campo, composto da Massimo Grossato in sella a Aurane de Baugy, a piazzare la zampata vincente. 65 punti e un tempo di 46.86 sono stati i plus imposti dal fuoriclasse piemontese a testimonianza di un momento di forma eccellente e valevoli per il primo posto nella classifica della categoria. Alle sue spalle la brava Francesca Ciriesi, leader fino all’ultimo con Sansa 2 con 65 in 48.31, che ha dovuto però cedere il passo, proprio alla fine, a Grossato in virtù del cronometro. Terzo sul campo partenti di 68 binomi è stato Roberto Consumati con Zeyland Bk (65-48.44).

Comment

Il Deja Vu di Filippo

Comment

Il Deja Vu di Filippo

Murlo (SI) – La categoria Turkish Airlines, prima gara a due stelle della giornata conclusiva al Bagnaia Jumping Show 2019, ha ritrovato sul podio Filippo Martini di Cigala con l’ottima Deja Vu. Questo binomio  - nonostante la partenza senza riferimenti all’inizio della categoria - si è imposto su un campo di 44 cavalieri nel tempo di 54.14. Con oltre due secondi di stacco, alle sue spalle, si è insediato Roberto Consumati con Nordica delle Schiave (56.52) mentre il terzo miglior tempo, 57,82, è stato messo a segno da un aficionados di Bagnaia, Arnaldo Bologni in sella a Valcourt B.

Comment

Bagnaia Jumping 2019: il Csi1* finisce così

Comment

Bagnaia Jumping 2019: il Csi1* finisce così

Murlo (SI) – Le competizioni a una stella dello Csi Bagnaia Jumping Show 2019 si sono concluse questa mattina con il premio Human Company (1.20)

Nella Human Company, una categoria mista con 63 partenti, i percorsi di Elio Travagliati hanno selezionato 10 binomi per il barrage, dei quali solo tre con il doppio netto. La classifica finale ha incoronato Luca Fusi con Raise del Menhir, 0/0 in 32.63. Maria Elena Balli con Velino e meno di un secondo di distacco (0/0 33.08) si è attestata in seconda piazza, mentre a chiudere i podi cello Csi1* è arrivato Giorgio Fiorini con Rimmellina (0/0 33.62).

Comment

Bagnaia Show Jumping 2019: alzabandiera a stelle e strisce

Comment

Bagnaia Show Jumping 2019: alzabandiera a stelle e strisce

Murlo (SI) - Nella prima categoria di oggi, il premio Fabiani Gioiellerie, con 33 partenti al via, il binomio che ha totalizzato il maggior numero di punti nel miglior tempo, come richiesto dalla formula della gara è stata la statunitense Melissa Welker con Stairway to the Star, 44 punti in 42.01. Alle sue spalle, con pari punti ma più lento è stato Mario Tancredi su Cassinos (44 – 44.49) e infine, sul terzo gradino del podio è salito Marco Porciani su  Cas de Muze T (44 – 45.19).

Comment

Bagnaia Jumping Show 2019: gli orari di domenica

Comment

Bagnaia Jumping Show 2019: gli orari di domenica

Murlo (SI) - Mentre sono in corso di svolgimento i percorsi della prima gara della giornata, la C115 dello Csi1*, il premio Fabiani Gioiellerie, ci giungono gli orari definitivi per la giornata odierna.

8,30 C120 premio Human Company

11.15 C130 premio Turkish Airlines

1.15 C135 premio Kep Italia

15.30 C145 Gran Premio La Nazione by Intesa Sanpaolo

Comment

Cavallo Magazine a Bagnaia Jumping Show

Comment

Cavallo Magazine a Bagnaia Jumping Show

Murlo (SI) - Nel premio Cavallo Magazine, seconda categoria della mattina, a tempo da 1.20, i percorsi di Elio Travagliati sono stati testati da ben 67 partenti su cui ha prevalso Marco Matteucci in sella a Renesmee dei Folletti, una femmina dell’allevamento di Capo d’Orlando, che ha chiuso la prova in 53.19. Secondo gradino del podio per la Svezia rappresentata da Jannie Canovill con Allez Zakumi (57.01) mentre Laura Paterniti Zimboso con Jasmin, in un tempo di 57.72 ha chiuso la terna di vertice.

Comment

Dicono di noi...

Comment

Dicono di noi...

GIANNI GOVONI

Un concorso bellissimo organizzato molto bene, la location, beh… non parliamone nemmeno, è un luogo da sogno! Ho bellissimi ricordi di Bagnaia: il primo addirittura da ragazzino quando il capo équipe della squadra dell’Emilia Romagna era Triossi e ci fermammo a fare un concorso, ai tempi regionale credo, poco prima di Piazza di Siena… Era davvero tanti anni fa. Poi ho avuto ottimi risultati in seguito, sia in Gran Premio sia nel Derby. Il campo di gara è perfetto, un terreno magnifico, e poi il colpo d’occhio generale: non ce ne sono tanti di posti così al mondo…

 

Bagnaia Jumping is a super show, very well organized. Not to mention the location: it’s a dream! I have wonderful memories of Bagnaia: the first when I was a boy and the Chef d’Equipe for Emilia Romagna was Triossi. We used to stop in Bagnaia on our way to Piazza di Siena. It was really a long time ago. Since then I had excellent results, both in the Grand Prix and in the Derby. The showground is just perfect and what to say of the general overlook… There are not so many places like Bagnaia in the world...

Comment

Bagnaia Jumping Show: si comincia dallo Csi1*

Comment

Bagnaia Jumping Show: si comincia dallo Csi1*

Murlo (SI) - In perfetto orario sulla tabella di marcia della giornata, la prima gara di sabato, il premio Royal Golf La Bagnaia, ha inaugurato il campo con la vittoria di Raffaele Barile - allievo di Filippo Bologni - in sella a Itka du Langwater. Nella classe a tempo da 1.15, valevole per lo Csi1*, Barile ha fermato il cronometro a 55.55, poco più di due secondi in meno del secondo classificato, Chaira Poletti su Anique Oliver (57.76). Terza sul gradino del podio la statunitense Melissa Welker con Col de Knolton, che ha chiuso la propria gara in 58.41.

 

Le gare della giornata proseguono così:

Csi1*

Sabato           Competition n. 7 – Premio Cavallo Magazine – cat. a tempo

 

Csi2*

Sabato           Competition n. 8 – Premio Enegan – cat. caccia

                        Competition n. 9 – Premio Safe Riding – cat. Mista – piccolo gran premio

                        Competition n. 10 – Premio Volkswagen - cat. a fasi consecutive

 

L’ingresso al pubblico è gratuito

Per info: http://www.labagnaiajumping.com

Streaming su www.cavallomagazine.it

Comment

Bagnaia Jumping Show 2019: sarà una T-Cross il maxi-premio per il migliore

Comment

Bagnaia Jumping Show 2019: sarà una T-Cross il maxi-premio per il migliore

Con l’avvio della manifestazione, si svela ‘l’identità’ del super premio by Volkswagen destinato al miglior cavaliere dello Csi2*

Murlo (SI) – Il paniere dei premi dedicato ai concorrenti del Bagnaia Jumping Show è sempre ricco e vario e anche l’edizione del 2019 non fa eccezione. Oltre al montepremi in denaro (che segue i requirement della Fei, la Federazione equestre internazionale) tra i prestigiosi premi d’onore spicca il city SUV Volkswagen T-Cross, la cui assegnazione è legata alle performance dei cavalieri del Csi2* che partecipano alle categorie n. 5 e 15, valide tra l’altro per la Longines Ranking.

La classifica che regola l’assegnazione della vettura si basa sulla somma dei punteggi assegnati nell’ultima categoria del venerdì (il premio n. 5) e nel Gran Premio La Nazione, classe clou che si disputa tradizionalmente domenica.

Nella categoria n. 5 verranno assegnati punti tanti quanti sono i partenti più uno al primo classificato, tanti quanti sono i partenti meno uno al secondo, meno due al terzo e così via.

Nel Gran Premio La Nazione (categoria n. 15) 5 verranno assegnati punti tanti quanti sono i partenti più uno moltiplicato per un coefficiente di 1,5 al primo classificato, tanti quanti sono i partenti meno uno per un coefficiente di 1,5 al secondo, meno due per un coefficiente di 1,5 al terzo e così via.

La somma dei punteggi attribuiti determina la classifica dei cavalieri che concorreranno per la T-Cross. In caso di ex-aequo, la macchina sarà vinta dal cavaliere che ha ottenuto il piazzamento migliore in Gran Premio.

Il sistema è solo apparentemente complesso perché, in ogni caso, al Bagnaia Jumping Show vince sempre lo sport.

Le competizioni possono essere seguite in streaming su www.cavallomagazine.it

Comment

Bagnaia Jumping Show 2019: si comincia così

Comment

Bagnaia Jumping Show 2019: si comincia così

Murlo (SI) - La giornata d’apertura del Bagnaia Jumping Show 2019 è stata favorita da un clima eccellente che ha assicurato una condizione ideale del terreno sul quale, nel premio Conad, la prima gara dello Csi1* sono partiti 56 binomi.

In questa prima categoria, con altezza degli ostacoli fino a 1.15, a tempo, si è imposta Chiara Poletti in sella a Anique Oliver (24.13), seguita da vicinissima da Camilla Jourdan con Gorgonzola (25.43). A chiudere la terna sul podio Mario Tancredi su Cassinos (25.45).

Il premio Locman, categoria n. 2 dello Csi1* del Bagnaia Jumping Show, con ostacoli da 1.20 nella formula a tempo e 45 partenti al via, ha visto la vittoria di Claudia Rossi in sella a Cermie in un 24.21. Al secondo posto Maria Francesca Garcia con Opium de Brecey. 24.29 il tempo registrato per questo binomio che si è lasciato dietro le spalle Giorgio Fiorini con Rimmellina, in terza posizione con un tempo di 25.14

Le gare del Csi2* proseguono con la categoria  Magniflex, premio n. 3 dell’evento, il premio Comet, categoria n. 5 con altezza 1.45 e, per chiudere la giornata, con il premio n. 4, categoria Barberino Designer Outlet da 1.35.

Le competizioni possono essere seguite in streaming su www.cavallomagazine.it

Comment

Bagnaia Jumping Show: le gare di venerdì 13 settembre 2019

Comment

Bagnaia Jumping Show: le gare di venerdì 13 settembre 2019

Murlo (SI) – Campanella d’apertura per i binomi che inaugurano il Bagnaia Jumping Show 2019.

Con inizio alle ore 8 circa, ecco quali saranno le categorie della giornata

 

Csi1*

Venerdì           Competition n. 1 – Premio Conad – cat. a fasi consecutive

                        Competition n. 2 – Premio Locman – cat. a fasi consecutive

 

Csi2*

Venerdì           Competition n. 3 – Premio Magniflex – cat. a fasi consecutive

                        Competition n. 4 – Premio Barberino Designer Outlet - cat. a tempo

                        Competition n. 5 – Premio Comet - cat. a tempo

 

L’ingresso al pubblico è gratuito

Per info: http://www.labagnaiajumping.com

Comment

Bagnaia Jumping 2019: la finestra sul salto ostacoli internazionale

Comment

Bagnaia Jumping 2019: la finestra sul salto ostacoli internazionale

Dal 13 al 15, tre giornate di sport equestre, stile e grandi firme

Murlo (SI) - Forte di una presenza ultradecennale nei calendari sportivi, Bagnaia Jumping Show offre una finestra commerciale sul mondo dell’equitazione di grande prestigio. Molti sono infatti i brand che, edizione dopo edizione, tornano nel ring commerciale a bordo campo, un villaggio elegante, capace di proporsi con garbo tanto agli addetti ai lavori, quanto al folto pubblico che risponde sempre numeroso all’appuntamento del Borgo con lo sport. 

Quest’anno ecco chi e cosa troveremo a Bagnaia Jumping Show.

Stivaleria Parlanti - calzature e stivali per equitazione

Marta Morgan - abbigliamento per cavallo e cavaliere

Vetus - ceramiche e terrecotte 

Vega - abbigliamento moda uomo

Erreplus - selle

Safe Riding - Safety Stirrups

Comune di Siena

Gallorini- cachemire   

Fabianelli- pasta toscana

Nada Trivial  - gioielli

Esodus Immobiliare

Brico OK  - attrezzature per giardino e bricolage

PRG - organizzazione concerti e spettacoli teatrali 

Acqualagna Tartufi e specialità alimentari  

L’occasione di un punto di incontro di prestigio tra i migliori brand e lo sport equestre rende Bagnaia Jumping Show gradita anche agli sponsor, motore propulsore indispensabile per qualsiasi evento. Per l’edizione 2019, Bagnaia Jumping Show è onorato di avere tra i propri supporter ‘nomi’ del calibro di Comet, sponsor storico di Bagnaia; VW brand vicino al mondo dell’equitazione e partner di Fieracavalli Verona; Intesa Sanpaolo sponsor di Piazza di Siena.

Sempre più sinergico anche il rapporto con aziende extra-equestri o, come si dice in gergo, extra-settore. Tra queste, Locman, Barberino Design Outlet, Enegan, Tenuta Montemagno.

Per quanto riguarda i partner di settore, sono sicuramente da citare Safe Riding, Kep Italia, Marta Morgan e Pegus - Isola Verde.

A Bagnaia Jumping Show c’è sempre spazio per iniziative di livello... e quindi, per l’edizione di quest’anno porte aperte all’imperdibile test-drive targato  Volkswagen che dalle 8.30 alle 17 metterà a disposizione Tiguan e Tuareg - i Suv del colosso tedesco - per una prova di guida off-road accanto ai campi gara.

 Durante tutta la durata della manifestazione, ingresso libero

Comment

Dicono di noi...

Comment

Dicono di noi...

FILIPPO MOYERSOEN

Il Bagnaia Jumping Show è un concorso un po’ particolare, un po’ diverso dai soliti concorsi in cui abbiamo 500 cavalli con i soliti campi tutti uguali… Lì la situazione è un po’ diversa, la situazione è quasi familiare, un posto coreografico molto bello, con un campo in erba quando oggi i campi verdi sono pochi, ottimo terreno, buon campo. Numero di partecipanti non esagerato, un contorno molto verde, molta natura… è tutto molto piacevole. E da un punto di vista tecnico è eccellente: organizzazione, direttore di campo, percorsi, partecipazione… tutto positivo sotto tutti i punti di vista. Io ho frequentato il concorso di Bagnaia a cominciare da tanti anni fa, e ho sempre avuto dei buoni risultati e dei buoni successi. Qualche volta mi è capitato anche di non avere i cavalli in perfetta forma, ma sono andato ugualmente a Bagnaia pur di partecipare a un concorso del genere.

 

Bagnaia Jumping Show is a rather special competition, a little different from the usual competitions in which we have 500 horses in the same categories. Bagnaia Jumping Show offers a quite different situation. There’s a familiar atmosphere, a very nice setting, a grass arena… Today grass arena are so rare… The footing is excellent: it is a good showground. The number of starters is not exaggerated and the natural location is perfect. It's all very pleasant. Even from the technical point of view Bagnaia Jumping Show is excellent: organization, course designer, classes, participation ... I’ve attended Bagnaia competitions since many years ago, and I have always had good results and successes. Sometimes I had horses that happened not to be very competitive but I did my best to be at Bagnaia anyway, just to participate in such a competition.

Comment

Vieni e Vinci a Bagnaia

Comment

Vieni e Vinci a Bagnaia

Torna il concorso dedicato al grande pubblico di Bagnaia Jumping Show. E anche per il 2019, una miriade di premi i palio per l’estrazione di domenica 15 settembre

Murlo (SI) - Uno dei grandi motivi che stanno dietro a Bagnaia Jumping Show è da sempre la promozione di uno sport che merita di incontrare il grande pubblico. Per questo motivo, negli anni, si è sempre posta la massima attenzione a far sì che accanto all’alta quota tecnica dell’evento, si trovasse la formula giusta per far sentire tutti a proprio agio, anche chi si avvicina per la prima volta a un campo di salto ostacoli. Da qui l’idea di un concorso che, uscendo dai canali classici dell’informazione del settore equestre, raggiungesse quante più persone possibile. Detto fatto: Vieni e Vinci a Bagnaia.

L’iniziativa è di fatto un concorso a premi per il pubblico che, compilando e imbucando coupon e caroline durante le giornate del concorso nelle urne a bordo campo, può ambire a portarsi a casa meravigliosi premi.

I coupon sono disponibili, oltre che negli stand accanto al campo gara, anche su QN e La Nazione.

Il primo premio è un viaggio TUI per due persone a Marsa Alam, dal secodo al quarto premio sono invece in palio delle biciclette elettriche Italwin. Dal quinto al decimo estratto 10 Orologi Daniel Wellington. 

L'estrazione si svolgerà, al cospetto del notaio, domenica.

 

Comment

Bagnaia Jumping 2019: ai nastri di partenza

Comment

Bagnaia Jumping 2019: ai nastri di partenza

220 atleti per un totale di circa 300 cavalli e sette nazioni. Questi i dati che arrivano dalla segreteria del Bagnaia Jumping Show 2019 a conferma - se mai ce ne fosse stato bisogno - che il concorso del 13-15 settembre del bel Borgo La Bagnaia di Murlo (Siena) continua a piacere e a raccogliere il numero ideale di partecipanti per un evento sportivo di grande livello.

A fare gli onori di casa il dinamico comitato organizzatore capitanato da Sara Riffeser Monti che anche per l’edizione 2019 si pone come obiettivo la massima piacevolezza e vivibilità del concorso.

Concorso che, lista delle iscrizioni alla mano, ha il piacevole gusto di un ‘affare di famiglia’…

Tanti infatti i nomi che, a diverso titolo, riconducono a famiglie equestri di altissima levatura.

Come i Bologni Filippo e Arnaldo, Melissa Ambrosetti, Alice Bertoli, Giampietro Campagnaro, Giacomo Casadei, Francesca e Federico Ciriesi, Roberto Cristofoletti, i Franchi Alessandra e Guido, Martini di Cigala Filippo e Ludovico, gli Orlandi Alessandro e Matteo, i Pitzianti solo per citarne alcuni.

Tra gli atleti italiani spiccano poi gli habitué di sempre, capeggiati dal plurivincitore Bicocchi e Giulia Levi, vincitrice del Gp La Nazione dell’anno scorso, senza scordare Gianluca Apolloni, vincitore della wildcard collegata al GP Memorial Quondam di Narni.

Le categorie, suddivise nelle due formule internazionali a una e due stelle, prenderanno l’avvio venerdì per concludersi con la disputa dell’atteso Gran Premio La Nazione, appuntamento tradizionale della domenica.

Per quanto riguarda i concorrenti del concorso ippico, nello csi 2*, appuntamento con l’ambitissima vettura, del valore di oltre 30mila euro, che verrà assegnata al miglior cavaliere

In base a un sistema di punti e cefficienti che terranno in considerazione la gara a tempo di venerdì (categoria n. 5) e il GP La Nazione di domenica.

Rimanendo sul dettaglio sportivo, per l’edizione di Bagnaia Jumping Show 2019, si registrano al via binomi provenienti da Austria, Irlanda, Germania, Giappone, Spagna, Svezia e Stati Uniti. A dare loro battaglia, un nutritissimo squadrone di cavalieri italiani che, proprio in questo concorso, trovano un’occasione più unica che rara per misurarsi in una competizione internazionale di ottimo livello senza l’onere di trasferte sempre impegnative.

A scandire il livello tecnico delle competizioni saranno anche quest’anno i percorsi di Elio Travagliati, chef de piste che disegnerà i tracciati di gara sul bellissimo campo in erba di Bagnaia. «I percorsi saranno, come tradizione qui a Bagnaia, adeguati al livello dei numerosi cavalieri italiani e stranieri che vi prenderanno parte affinché lo sport abbia sempre il ruolo principale in campo» ha dichiarato Travagliati alla vigilia dell’evento

Le gare si svolgeranno nelle giornate di venerdì, sabato e domenica (13-15 settembre).

L’ingresso è libero e il pubblico sempre benvenuto

Info: http://www.labagnaiajumping.com

Comment

Bagnaia 2019: la novità della tradizione

Comment

Bagnaia 2019: la novità della tradizione

Con l’apertura delle iscrizioni, parte ufficialmente l’edizione 2019 dell’Internazionale di Bagnaia, nella formula rodata dell’1 e 2 stelle. Il concorso si terrà al Borgo la Bagnaia, a Murlo, dal 12 al 15 settembre 

Murlo (SI) – Bagnaia Jumping, la classica del calendario internazionale in Italia, apre ufficialmente ‘le danze’ e si prepara a ricevere le iscrizioni dei binomi che, dal 12 al 15 settembre, daranno vita allo spettacolo del grande sport equestre. Il magnifico campo in erba, il villaggio commerciale, una cornice mozzafiato e, più in generale, una manifestazione curata fin nel minimo dettaglio, fanno di Bagnaia Jumping un concorso che, anno dopo anno, invoglia a tornare. La quota sportiva – assicurata tra gli altri dai percorsi di Elio Travagliati – è sempre alta, i tempi dell’evento sono volutamente molto vivibili, a misura di cavallo, e l’accoglienza è sempre calda e piacevole. La tenacia del comitato organizzatore e la lunga tradizione di questo appuntamento hanno fatto sì che il concorso continuasse a migliorare nel segno dello sport e della grande passione per il mondo del cavallo e del salto ostacoli tanto da renderlo un must settembrino nel cuore degli addetti ai lavori e del grande pubblico, che non manca mai di venire a ‘gustare’ una giornata al Borgo. E proprio per collocare ancora maggiormente l’evento sportivo nel magico territorio che lo ospita, torna anche quest’anno il concorso a premi dedicato al pubblico che, compilando il tagliando presente su La Nazione e imbucandolo nelle ‘cassette’ a bordo campo, potrà ambire a portarsi a casa uno dei premi che varranno estratti domenica 15 settembre, giornata conclusiva del concorso ippico.

 

Info: http://www.labagnaiajumping.com

Comment

I CSI DI BAGNAIA

Comment

I CSI DI BAGNAIA

Una e due stelle per Bagnaia Jumping, al via dal 14 al 16 settembre a Murlo.

Ai nastri di partenza i migliori nomi del salto ostacoli nazionale e una partecipazione estera di 5 nazioni. Sono oltre 30 anni che Bagnaia Jumping persegue una mission: coniugare gli sport equestri con il grande pubblico. In pratica far scoprire la magnificenza del cavallo e del salto ostacoli anche a chi i cavalli li conosce poco. Dal 14 al 16 settembre l’impegno si rinnova e presso gli impianti del Bagnaia Jumping, a Murlo, i cavalieri del circuito del jumping nazionale e internazionale appassioneranno addetti ai lavori e non.

Il programma sportivo è come sempre molto curato e attento soprattutto alle esigenze dei cavalli. Non è un caso se nel tempo, moltissimi nomi di spicco dell’equitazione internazionale hanno attribuito a questo concorso un valore pienamente a misura di cavallo. Le gare sono ben distribuite nelle tre giornate, il palinsesto non è mai troppo serrato e c’è sempre il tempo, per tutti gli atleti, per godersi anche la magnifica location. I premi sono un altro fiore all’occhiello della gara: oltre a quelli in denaro previsti dal regolamento internazionale, nel Csi1*, al vincitore della C120 di domenica, andrà il tavolo per tre giorni al Jumpig Verona. I vincitori della C120 di sabato e della C115 di domenica avranno in premio il tavolo per il Galà d’Oro di Fieracavalli rispettivamente per venerdì e per sabato.

Per il 2 stelle invece, alla borsa di 65.100 euro, si aggiunge una vettura del valore di 30mila euro che verrà assegnata al miglior binomio delle due ‘grosse’, il premio n. 5 e il GP La Nazione di domenica. In gara scenderanno 5 nazioni nel Csi1* e altrettante nel Csi2* per un totale di 191 atleti. Massiccia la partecipazione italiana, con nomi di primissimo piano pronti a contendersi i podi. Per il pubblico, oltre allo spettacolo in campo, torna come di consueto anche l’appuntamento con la fortuna. Al Bagnaia Jumping è infatti legato un concorso a premi che quest’anno prevede l’assegnazione di un meraviglioso viaggio Tui a Marsa Alam, biciclette elettriche e orologi. Per tutti coloro che desiderino partecipare, basterà imbucare entro domenica il tagliando presente nel QN/La Nazione in una delle urne disposte nel villaggio commerciale e incrociare le dita. Con un allestimento curato e perfettamente compatibile con la bellezza di Bagnaia, a disposizione di pubblico e atleti ci sarà poi il consueto villaggio commerciale, all’interno del quale novità tecniche e tradizione enogastronomica delizieranno gli ospiti. Battesimo della sella e intrattenimenti completeranno l’offerta di una tre giorni equestre davvero imperdibile.

«Desideriamo che tutti si sentano a casa» è il motto del dinamico comitato organizzatore capitanato da Sara Riffeser e anche quest’anno sarà tenuto alto a suon di passione.

Comment

Bagnaia: parliamo di qualità

Comment

Bagnaia: parliamo di qualità

90 atleti per il 2 stelle e 90 per lo Csi 1 stella. Ecco i numeri per il Bagnaia Jumping Show, un evento che alla quantità da sempre preferisce la qualità. Le iscrizioni per la kermesse di Murlo chiuderanno il 3 settembre ma le aspettative sono almeno pari all’attenzione che i protagonisti dello mondo del salto ostacoli riservano a questo concorso.

Piace per i tempi ragionevoli delle giornate di gara, piace per i modi, piace per l’aspetto tecnico. Insomma, è un evento che trova una perfetta collocazione nel calendario internazionale in Italia e anche quest’anno gli organizzatori stanno lavorando per una manifestazione all’altezza di tutte le aspettative.

«Bagnaia è un concorso davvero speciale – racconta Gianni Govoni - del quale ho ricordi meravigliosi. Il luogo è di una bellezza favolosa e questo non devo certo scoprirlo io, chiunque vi sia stato anche solo per poco se ne è potuto rendere conto; ma in più le caratteristiche tecniche per i cavalli sono altrettanto favolose: su tutte il terreno del campo ostacoli, cosa che per noi cavalieri è di grandissima importanza ovviamente. Io ho fatto tantissimi concorsi a Bagnaia a partire dalla metà degli anni Novanta se non ricordo male, ma quello del 2008 lo ricordo in modo particolare perché in sella a Joyau d’Opal ho vinto il Gran Premio! Una delle mie più belle vittorie».

Comment

COMUNICATO STAMPA N°13 - IL GP LA NAZIONE SI IMPONE A BAGNAIA

Comment

COMUNICATO STAMPA N°13 - IL GP LA NAZIONE SI IMPONE A BAGNAIA

NELLA GARA PIÙ ATTESA DI QUESTA KERMESSE SENESE, L’AVIERE SCELTO EMILIO BICOCCHI IN SELLA AD ARES SI AGGIUDICA IL GP E LA INFINITI QX70 DESTINATA AL CAMPIONISSIMO DI QUESTA EDIZIONE.

Bagnaia (Siena) – Ore 14,30. Suona la campanella che saluta l’ingresso in campo del primo binomio del Gran Premio La Nazione 2015. È su questa categoria che si vince la macchina… Una magnifica Infiniti QX70 messa in palio da Infiniti Automotive Morini. E poi ci sono i punti della ranking Fei, quelli valevoli per qualificarsi per Rio 2016. Ma soprattutto c’è il pubblico, c’è il borgo sullo sfondo, c’è la gente dei cavalli che applaude e partecipa. Davvero una bella cartolina. E ad apprezzarla più di ogni altri è stato l’aviere scelto Emilio Bicocchi in sella ad Ares, primo classificato sui percorsi disegnati dal francese Cottier. A Emilio Bicocchi, già primo nel Derby Memorial Dominici di sabato, oltre la macchina anche il premio più alto e l’iscrizione nell’albo d’oro di La Bagnaia Jumping. A fargli compagnia in premiazione, secondo sul podio, Arnaldo Bologni con Quidich de la Chavee e terzo, il brasiliano Stephan Barcha de Freitas con Landpeter do Feroleto. Ricordiamo che Emilio Bicocchi fu già campione sui terreni de La Bagnaia nel 2009, quando in occasione del Campionato Italiano vinse il suo secondo titolo nazionale. Nella prima gara della mattina, il GP dello Csi1 a ‘una stella’, premio Mag Jlt, il walzer dei podi è stato aperto da Camilla Jourdan con Gorgonzola che ha chiuso la sua partecipazione a La Bagnaia Jumping esattamente come l’aveva cominciata: prima in classifica (0/0, 43,90). Ma in questo caso il podio l’ha diviso, primo ex-aequo con Lorenzo Gianneschi e MonaLiesa. Margherita Picchi con Alanise ha chiuso la terna vincente con 0/0 in 44,90. La 1,35 del ‘tre stelle’, categoria con il Jolly sponsorizzata da Fope, il campo partenti ha visto darsi battaglia ben 42 binomi. La vittoria di questa gara è andata all’irlandese Niall Talbott in sella a Kobold V. Schloesslihof CH che, a parità di punti (65) ha chiuso la gara in 47,76, meno di un secondo dal nostro Roberto Cristofoletti con Inca. Al terzo posto, a un pugno di centesimi, il mattatore dell’evento, l’argentino Fidel Segovia con Bombay Sapphire (65 - 48,85). Per quanto riguarda il concorso a premi dedicato al pubblico, il coupon de La Nazione baciato dalla fortuna è stato quello compilato da Zhanna Berieva di Murlo. A questo fortunato coupon è associato il primo premio, un’auto elettrica Ducati Free Duck 4. Bici elettrica Ducati Free Duck 2 Sport per il coupon compilato da Claudio Bicchi di Siena, secondo estratto. Le tre Mountain Bike 26” Modello Bugno sono andate ai coupon di Andrea Lazzeri, Federico Lischi e Patrizio Minucci, rispettivamente terzo, quarto e quinto estratto.

Foto ©MFusetti/La Bagnaia

Per ulteriori dettagli e risultati www.cavallomagazine.it e www.labagnaiajumping.com 

BAGNAIA PRESS OFFICE Paolo Manili +39 393 9389635 ufficiostampaBagnaia@gmail.com

Comment