Con l’avvio della manifestazione, si svela ‘l’identità’ del super premio by Volkswagen destinato al miglior cavaliere dello Csi2*

Murlo (SI) – Il paniere dei premi dedicato ai concorrenti del Bagnaia Jumping Show è sempre ricco e vario e anche l’edizione del 2019 non fa eccezione. Oltre al montepremi in denaro (che segue i requirement della Fei, la Federazione equestre internazionale) tra i prestigiosi premi d’onore spicca il city SUV Volkswagen T-Cross, la cui assegnazione è legata alle performance dei cavalieri del Csi2* che partecipano alle categorie n. 5 e 15, valide tra l’altro per la Longines Ranking.

La classifica che regola l’assegnazione della vettura si basa sulla somma dei punteggi assegnati nell’ultima categoria del venerdì (il premio n. 5) e nel Gran Premio La Nazione, classe clou che si disputa tradizionalmente domenica.

Nella categoria n. 5 verranno assegnati punti tanti quanti sono i partenti più uno al primo classificato, tanti quanti sono i partenti meno uno al secondo, meno due al terzo e così via.

Nel Gran Premio La Nazione (categoria n. 15) 5 verranno assegnati punti tanti quanti sono i partenti più uno moltiplicato per un coefficiente di 1,5 al primo classificato, tanti quanti sono i partenti meno uno per un coefficiente di 1,5 al secondo, meno due per un coefficiente di 1,5 al terzo e così via.

La somma dei punteggi attribuiti determina la classifica dei cavalieri che concorreranno per la T-Cross. In caso di ex-aequo, la macchina sarà vinta dal cavaliere che ha ottenuto il piazzamento migliore in Gran Premio.

Il sistema è solo apparentemente complesso perché, in ogni caso, al Bagnaia Jumping Show vince sempre lo sport.

Le competizioni possono essere seguite in streaming su www.cavallomagazine.it

Comment